Per una corretta visualizzazione del sito ruota il telefono in verticale

Clicca sulla foto per ingrandire

Artigianato&aperitivo: 11 aprile ore 18,00 la terza data di trekking urbano in Oltrarno

I vicoli dell’Oltrarno & L’arte della molatura di Moleria Locchi aperitivo da Il Volume

Dopo il successo dei primi due appuntamenti, al via la terza tappa di Artigianato&aperitivo: appuntamento 11 aprile alle 18,00 in Via del Burchiello, 10. Entreremo nel meraviglioso laboratorio della Moleria Locchi, punto di riferimento a livello internazionale per la raffinatezza e la preziosità dei suoi manufatti.

Il laboratorio Locchi è situato nel cuore dell’Oltrarno fiorentino. In questa bottega – famosa in tutto il mondo per la qualità dei suoi restauri su preziosi oggetti di vetro e di cristallo – il lavoro viene svolto con antiche mole e grazie a tecniche tradizionali continuamente affinate da un’attenta ricerca.

Il laboratorio Locchi restaura, mola e incide oggetti in cristallo dalla fine dell’ 800. Ogni oggetto viene accuratamente studiato e preso in consegna, che sia antico o moderno, semplice o importante. Tale competenza e professionalità ha permesso al laboratorio Locchi di acquistare fama internazionale e diventare una preziosa risorsa di consulenza nel campo del restauro. Oggi la Signora Paola, erede della dinastia di questi artigiani, insieme alla nuora Giovanna si occupa del restauro di oggetti di ogni periodo e stile e della creazione di una linea raffinata di oggetti da regalo in cristallo, facendo uso di antiche forme del settecento, Impero, Liberty, Decò. Il laboratorio di Via Burchiello, situato in un antico Palazzotto nel cuore del quartiere di San Frediano, è un vero e proprio luogo d’incontro per antiquari, collezionisti, appassionati, designer, signori e gentildonne che fanno la fila per lasciare nelle mani della Signora Paola e dei suoi collaboratori i loro preziosi oggetti. Il laboratorio ha clienti in tutto il mondo, dal Giappone all’Inghilterra, la Francia e gli Stati Uniti .

Riprenderemo la nostra passeggiata attraversando gli affascinanti vicoli dell’Oltrarno per scoprirne storia, caratteristiche, e aneddoti,raggiungeremo la splendida Piazza Santo Spirito per finire la nostra serata con un aperitivo in un luogo veramente unico Volume Firenze, libreria. museo, caffè, un locale in cui l’artigianato è di casa.

La prenotazione ad “Artigianato & aperitivo” è obbligatoria, con un numero limitato di partecipanti per appuntamento (informazioni e dettagli su www.toscana.artour.it, costi e prenotazioni su www.andareazonzo.com/urbano).

Dopo quello dell’11 aprile, ecco i prossimi appuntamenti in programma:

26 aprile: “Il Vecchio Conventino & Il legno decorato di Tommaso De Carlo”

9 maggio: “I lungarni & Il bronzo de’ Il Bronzetto”

23 maggio: “Le mura storiche & Il gioiello Contemporaneo di Yoko Takirai”

6 giugno: “I giardini dell’Oltrarno & L’arte del restauro di Beneforti”

20 giugno: “Le piazze dell’Oltrarno & Il sandalo artigianale del Calzaturificio Laudato”

Gli altri aperitivi sono previsti da “Bar d’Angolo”, “Dolcevita”, “Il S. Forno”, “il Santino”, “Volume Firenze”.

L’evento, presentato da “ARTour Toscana gli itinerari dell’artigianato” (progetto promosso dalla Regione Toscana, organizzato da Artex Centro per l’artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana, in collaborazione con Cna Toscana e Confartigianato Imprese Toscana), è organizzato da Artex, Centro per l’Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana in collaborazione con Officina Creativa, Comune di Firenze, Cna Firenze, Confartigianato Imprese Firenze, Oltrarno Promuove 2.0 e Andare a Zonzo.