Per una corretta visualizzazione del sito ruota il telefono in verticale

Clicca sulla foto per ingrandire

Biennale Europea d’Arte Fabbrile a Stia

Dal 31 agosto al 3 settembre, la XXII edizione della rassegna dell’artigianato del ferro battuto. Con oltre 40 espositori e più di 200 fabbri, la manifestazione si conferma il più importante appuntamento del settore a livello europeo, offrendo uno straordinario momento di confronto ad artigiani di tutto il mondo che continuano a mantenere salda la tradizione del ferro battuto.

Quattro giorni tra artigianato, arte e design per offrire ad un pubblico sempre più numeroso e qualificato una panoramica ampia e variegata della produzione fabbrile, tra tradizione ed innovazione.

Giunta alla XXII edizione, la Biennale è stata capace, in oltre 40 anni di storia, di rinnovarsi e soprattutto di affacciarsi sul panorama europeo con competenza, originalità ed eleganza, offrendo sempre novità e momenti spettacolari. Dal Concorso Internazionale di Disegno al Campionato del Mondo di Forgiatura, dal 1° Concorso Internazionale di Scultura, novità dell’edizione 2017, fino alla mostra allestita all’interno dello Storico Lanificio di Stia.

Una manifestazione che negli ultimi anni ha allargato il proprio orizzonte temporale ben oltre la durata dell’evento espositivo e della sua periodicità biennale, operando con attività di formazione costante durante tutto l’anno. A tale riguardo la Biennale partecipa al progetto Erasmus + finalizzato alla creazione dell’European Iron Academy (EIA), agenzia europea che si occuperà di definire e formare le competenze professionali nel settore della lavorazione dei metalli.

L’evento più suggestivo è sicuramente il campionato mondiale della forgiatura: dodici forge accese da mattina a notte, dodici incudini sulle quali i martelli plasmano il ferro incandescente, guidati dalle mani esperte di maestri fabbri provenienti da tutto il mondo. Un momento di competizione ma ancor più un’occasione di concreto e amichevole confronto di tecniche, stili e culture.

La novità dell’edizione 2017 è il 1° Concorso Internazionale di Scultura promosso dal Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e dedicato al tema delle Geometrie naturali.

L’evento è organizzato dal Comune di Pratovecchio Stia e dall’Associazione Autonoma per la Biennale d’Arte Fabbrile.

PROGRAMMA