Per una corretta visualizzazione del sito ruota il telefono in verticale

Come percorrere l'itinerario?

Quanto dura l'itinerario?

Anghiari

Come in un affresco di Leonardo

Nel teatro naturale della Valtiberina, la sapienza dei monaci camaldolesi concepì più di mille anni fa il borgo medievale di Anghiari. Questa cittadina fortificata ha mantenuto inalterato il suo aspetto antico, integrandosi perfettamente al paesaggio circostante.

La provincia di Arezzo è infatti un universo intriso di sacralità e disseminato di abbazie, piccole chiese, monasteri, testimonianze della fede e della sua aderenza alla vita quotidiana della gente. Anghiari è l’icona della concordanza tra architettura medievale, spiritualità e talento dei suoi artigiani.

Nella memoria del viaggiatore si imprimono immagini indelebili: i bastioni, il cassero, la torre dell’orologioPalazzo Pretorio, il museo di storia e arte locale in Palazzo Taglieschi. Ma l’emozione più grande è giungere là dove tutto ha avuto inizio e le tradizioni millenarie si rispecchiano nella spontaneità dei gesti. Microbotteghe affacciate su ripide strade ospitano i protagonisti del saper fare e i loro manufatti: mobili con intarsi ed intagli ispirati ad antichi paesaggi, tessuti lavorati al telaio che danno vita ad asciugamani, tovaglie e incantevoli centrotavola.

L’artigianato artistico di Anghiari è come il suo panorama: generoso e durevole nel tempo. Le schede degli artigiani vi offrono ulteriori dettagli.