Per una corretta visualizzazione del sito ruota il telefono in verticale

Come percorrere l'itinerario?

Quanto dura l'itinerario?

Prato

Tra avanguardia e tradizioni

A Prato il tempo ha depositato tracce di arte e storia apparentemente in contrasto, ma che in questa città convivono da sempre in perfetta sintonia.

Piazza del Duomo che Curzio Malaparte trovava “la più ariosa e chiara, forse di tutta la Toscana” è un tripudio di marmi bicromi bianchi e verdi, tra cui svetta il campanile che ispirò Giotto per progettare quello di Firenze. Non si contano le chiese, i monasteri, i monumenti, le pievi di campagna e i musei di arte medievale e rinascimentale che fanno ancora oggi di Prato una città da non perdere.

Ma Prato si è imposta recentemente nel panorama italiano con le sue industrie all’avanguardia, il centro di arte contemporanea Luigi Pecci, gli spazi e le manifestazioni culturali di respiro internazionale che è raro reperire in provincia.

Così è più che naturale che l’artigianato pratese risenta degli influssi di una città proiettata verso il futuro e allo stesso tempo innamorata delle proprie radici.

Prato è anche tanto artigianato tra tessuti, moda, laboratori orafi e oggetti meravigliosi che rendono la casa un luogo emozionante.

Prato vi accoglie con le sue numerose attrazioni: non lasciatevele scappare!